maschera subacquea
mascheresub

Miglior maschera subacquea: caratteristiche e modelli

2.9Kvisualizzazioni

Per scegliere la miglior maschera subacquea bisogna essere a conoscenza delle tante caratteristiche che le distinguono l’una dall’altra. Si tratta di strumenti fondamentali per praticare diversi sport acquatici, dall’apnea allo snorkeling, dalla pesca subacquea alle immersioni amatoriali.

Chi ha confidenza con tali discipline, sa quanto sia importante usare la maschera più adatta al caso, sia dal punto di vista tecnico sia da quello della sicurezza e della comodità. Con una maschera ci si può godere la bellezza del fondale marino, avere una visuale chiara e ottimale per evitare ostacoli e controllare le vicinanze.

maschera subacquea

In questo articolo, troverai tutte le informazioni e i consigli necessari per effettuare una scelta consapevole e acquistare il modello di maschera da sub migliore per soddisfare le tue esigenze personali e sportive e aiutarti a godere al massimo di un’esperienza spettacolare.

Leggi anche: Miglior maschera da sub professionale

 

Le 5 migliori maschere subacquee

Tenuto conto della vasta quantità di modelli disponibili in commercio, abbiamo deciso di segnalare 5 maschere subacquee che si distinguono per qualità e affidabilità. Si tratta di prodotti adatti a ogni genere di sport acquatico, ma che trovano nelle immersioni la loro dimensione naturale.

 

1. Maschera subacquea Cressi Nano Crystal Mask

Le maschere Cressi sono tra le più utilizzate dagli appassionati di immersioni subacquee e questo modello Nano Crystal Mask è perfetto per chi le pratica anche a livello professionale.

Uno dei suoi principali pregi è nel design progettato appositamente per offrire una sagoma idrodinamica e compatta. Il suo telaio è a pezzo unico ed è privo di cornici, in modo tale da risultare molto leggera (125 grammi), mentre le lenti in vetro temperato garantiscono una visibilità molto chiara e limpida. Le fibbie, infine, sono ancorate al telaio e offrono una stabilità ideale. Inoltre, sono ripiegabili e inclinabili in ogni direzione.

Tra i vantaggi di questa maschera, troviamo anche il materiale con cui è realizzata, ovvero 100% silicone anallergico, la comodità e sicurezza e l’adattabilità a qualsiasi genere di volto. Unico neo, il nasello che, rispetto ad altri modelli simili, risulta leggermente più lungo.

PREZZO:

50,39€
55,21€
in magazzino
10 nuovo da 50,39€
a partire da Aprile 13, 2024 4:23 pm
Amazon.it
Ultimo aggiornamento su Aprile 13, 2024 4:23 pm

 

2. Flyboo Maschera da Snorkeling, Maschera Subacquea con Visuale Panoramica  

Si tratta di un modello di maschera da sub ideale sia per le immersioni subacquee sia per lo snorkeling e caratterizzata da lenti anti-appannamento e da un design comodo e pratico, mentre grazie al sistema a doppio flusso d’aria, la respirazione risulta molto più facile.

Se pratichi snorkeling, troverai in questa maschera un alleato prezioso, soprattutto grazie al finestrino di sicurezza anti-rottura che garantisce una visione di 180° attorno a te. Inoltre, è compatibile con molti modelli di videocamera sportiva, così da permettere lo scatto di fotografie e la realizzazione di spettacolari video.

Per chi cerca una maschera dal grande comfort, questo è un modello ideale, anche grazie alle fibbie con cinturino a regolazione rapida e alla morbida imbottitura in gomma di silicone di alta qualità.

PREZZO:

Ultimo aggiornamento su Aprile 13, 2024 4:23 pm

 

3. Maschera subacquea Mares 421411 

Con questa maschera unisex, potrai effettuare immersioni in totale comodità e sicurezza e senza alcun peso che possa infastidirti. Grazie alla sua fascia regolabile, risulta sia leggera sia facile da indossare.

Inoltre, il suo design ergonomico, permette di godere di un campo visivo chiaro e ampio, così da godersi ogni bellezza nelle vicinanze. Le lenti antiriflettenti, invece, ne impediscono l’appannamento.

Uno dei suoi principali vantaggi, è l’ottima copertura del naso, grazie alla quale la respirazione risulterà più facile. Sugli svantaggi, invece, alcuni utenti consigliano di indossare un cerottino sul naso per sopportare meglio l’attrito del silicone sulla pelle.

PREZZO:

38,32€
48,00€
in magazzino
5 nuovo da 38,32€
a partire da Aprile 13, 2024 4:23 pm
Amazon.it
Ultimo aggiornamento su Aprile 13, 2024 4:23 pm

 

4. SEAC Giglio, Maschera Snorkeling e Immersione Subacquea Monolente Unisex Adulto  

Anche questo modello è adatto sia alle immersioni sia allo snorkeling o alla pesca in apnea. Il suo principale pregio è di avere un design ergonomico che rispetta le caratteristiche del volto e della pelle, grazie al silicone ipoallergenico con cui è fabbricata. Inoltre, è disponibile in versione trasparente, colorato e nero.

È una maschera pratica e resistente, con un telaio in policarbonato e una lente in vetro temperato. Infine, è munita di cinghia regolabile e di una pratica fibbia a due pulsanti. Proprio per queste sue caratteristiche, è il modello ideale sia per chi si avvicina agli sport subacquei per la prima volta sia per i professionisti.

PREZZO:

26,50€
in magazzino
4 nuovo da 22,63€
a partire da Aprile 13, 2024 4:23 pm
Amazon.it
Ultimo aggiornamento su Aprile 13, 2024 4:23 pm

 

5. Maschera subacquea Smyidel 

Infine, un modello del tutto particolare, perché disponibile in un set che comprende anche due pinne. Si tratta di una maschera perfetta sia le immersioni che per lo snorkeling ed è dotata di lenti anti appannamento in grado di assicurare una visuale a 180°, grazie soprattutto alla loro superficie curva.

Il suo vantaggio più importante è il rapporto qualità-prezzo, tenuto conto, in particolare, della sua composizione in set, perfetto soprattutto per chi si avvicina per la prima volta agli sport subacquei.

PREZZO:

Ultimo aggiornamento su Aprile 13, 2024 4:23 pm

 

Come scegliere la miglior maschera subacquea

Insieme alle pinne da sub e alla muta, la maschera subacquea è lo strumento più importante per chi vuole praticare vari sport acquatici. Per questo motivo, trovare il modello più adatto è fondamentale per vivere l’esperienza al massimo delle sue potenzialità.

Attualmente, in commercio si trovano decine e decine di modelli di maschera subacquea, in grado di rispondere a ogni genere di esigenza, amatoriale o professionale che sia. Pertanto, i fattori da tenere in considerazione prima di acquistarne una, sono tanti e a ognuno di essi deve essere data l’attenzione opportuna.

 

I materiali

Dalla qualità dei materiali dipende molta dell’affidabilità di una maschera subacquea, oltre che della sua tendenza a resistere nel tempo. Un oggetto talmente importante, deve sempre essere costruito con materiali solidi e sicuri, ma, soprattutto, in grado di garantire l’adeguata resistenza alla pressione dell’acqua.

Ogni parte di una maschera subacquea deve assicurare efficienza e sicurezza, dalle fibbie che hanno il compito di garantire tenute sempre perfette, alla visiera che deve aderire perfettamente al volto così da evitare che l’acqua possa penetrare all’interno. Infine, le lenti che non si devono appannare o, peggio, rompersi a causa della pressione a cui vengono sottoposte.

I materiali migliori per una maschera subacquea sono il silicone e la gomma. Il primo, viene usato soprattutto sui facciali e sulle cinghie e garantisce una perfetta aderenza al viso. La gomma, invece, può assicurare ottime prestazioni, ma deve essere sempre a doppio strato per mantenere il viso sempre asciutto.

Oggi, tuttavia, si sta facendo largo anche un altro materiale, ossia il neoprene con cui vengono fabbricati anche i migliori modelli di mute subacquee da apnea. Viene preferito soprattutto dai più giovani in cerca di maggiore comodità, in particolare per quanto riguarda le cinghie della maschera.

 

Il brand

Quando si compra qualcosa, è inevitabile farsi influenzare dalla marca. A volte, questa può essere sinonimo di qualità, ma, purtroppo non sempre è così. Per quanto riguarda le maschere subacquee, il brand può sicuramente aiutare, tenuto soprattutto conto che si tratta di prodotti specifici per lo sport.

Acquistare un modello di una marca affermata nel settore, è senza dubbio un modo per essere certi di cosa si sta comprando. Tuttavia, non deve essere il solo fattore decisivo, perché sono molto più importanti le caratteristiche tecniche della maschera.

Al contrario, un prezzo elevato legato proprio ai brand più famosi non deve scoraggiare l’acquisto, perché in questa tipologia di sport acquatici la sicurezza deve essere sempre al primo posto. Dunque, di fronte a chi ha esperienza nel campo e possiede tutti i requisiti per proporsi come un prezioso alleato per chi ama le immersioni, allora non c’è prezzo che conta.

 

Il prezzo

A proposito di prezzo, oggi si trovano in commercio modelli di maschere subacquee delle fasce più svariate. Dunque, è ancora più importante saper come scegliere ed essere in possesso di tutte le informazioni necessarie per individuare la soluzione che possa meglio soddisfare le proprie esigenze.

Innanzitutto, un prezzo alto non equivale sempre a un’elevata qualità del prodotto. Per una maschera subacquea, poi, il costo diventa ancora più insignificante, visto che bisogna sempre mirare alla sicurezza. Accontentarsi di un modello a basso costo, potrebbe portare a pagare conseguenze anche gravi, così come, però, spendere tanti soldi non garantisce un super risultato.

Come dicevano i latini, in medias res, la verità sta in mezzo. Per comprare un’ottima maschera subacquea non c’è bisogno di accendere un mutuo, basta saper scegliere e trovare, magari, delle offerte convenienti, soprattutto online. In definitiva, quando si deve comprare una maschera subacquea, il prezzo può essere importante, ma non deve mai condizionare la scelta.

Miglior maschera subacquea: caratteristiche e consigli

Come abbiamo visto, una maschera subacquea è composta da varie parti che possiedono caratteristiche peculiari in grado di ottimizzare ogni genere di esperienza sott’acqua. Ciascuna di esse ha un preciso scopo e, per questo motivo, è disponibile in diverse varianti, così da soddisfare tutti i bisogni degli appassionati.

 

Le lenti

Uno degli elementi più importanti di una maschera subacquea sono le lenti, in base alle quali si distinguono tre tipologie di modelli:

  • Monovetro;
  • Bivetro;
  • Multivetro.

Le maschere monovetro sono tra le più diffuse e sono composte da un’unica lente, in modo tale da offrire una visione più ampia e omogenea dei fondali marini. I modelli bivetro, invece, hanno due lenti separate e offrono il vantaggio di un volume interno ridotto, a seguito del quale la visibilità è molto più nitida e chiara. Infine, le maschere subacquee multivetro, hanno delle lenti laterali, grazie alle quali vengono migliorate la visione periferica e la luminosità.

Riguardo le lenti, un fattore da tenere in considerazione è il materiale con cui sono costruite, importante per comprenderne l’efficacia e la sicurezza. Oggi, i più diffusi sono la plastica e il vetro. Scegliere delle lenti in plastica significa avere a che fare, troppo spesso, con la vista appannata e con un materiale che, col tempo, tende a opacizzarsi e a deformare le immagini.

Con una maschera subacquea con lenti in vetro, invece, si avrà sempre una visuale ottimale e una maschera protetta dai graffi e dall’usura. Tuttavia, bisogna accertarsi che i vetri siano temperati, in modo tale da impedire la comparsa dei classici “tagli” causati da urti.

 

La camera nasale

Nonostante non sia presente in tutti i modelli di maschera subacquea, la camera nasale è un elemento da tenere sempre in forte considerazione. Da essa, infatti, può dipendere la durata dell’immersione, come dimostra il fatto che quelle senza camera nasale vengono usate per immersioni brevi.

Difatti, la mancanza di uno spazio destinato a proteggere il naso dall’acqua e dai cambiamenti di pressione, impedisce al sub di restare sott’acqua per molto tempo, costringendolo, a tutti gli effetti, all’apnea.

Tuttavia, i vantaggi della camera nasale non si fermano qui, perché essa può servire anche a far capire le dimensioni della maschera da sub e se questa è adatta al proprio viso. Uno dei fattori che determina la sua efficacia, infatti, è proprio il grado di aderenza della camera nasale.

 

Gli accessori

Infine, ci sono gli accessori, sempre utili a migliorare sia l’efficacia di una maschera subacquea sia l’esperienza subacquea. Ogni maschera può essere dotata di extra di ogni genere, da quelli prettamente estetici a quelli più utili e concreti.

Uno degli esempi più comuni, è l’utilizzo di lenti graduate al posto di quelle normali. Da questo processo, però, sono escluse le maschere subacquee monovetro, visto che è impossibile effettuare la sostituzione.

Altri modelli in commercio sono dotati di valvola per lo scarico dell’acqua che si raccoglie dentro la maschera. Si tratta, tra l’altro, di un processo molto semplice, visto che basta espirare con il naso per espellerla.

Infine, per gli amanti dei video e delle riprese, esistono maschere subacquee a cui può essere collegata una action cam. Nella maggior parte dei casi, l’attacco si trova sopra le lenti e permette di riprendere il fondale marino e registrare una testimonianza dell’immersione.

maschera subacquea

Maschera subacquea per bambini: guida alla scelta

Se si hanno dei bambini e si vuole spingerli a praticare immersioni subacquee, scegliere la miglior maschera diventa ancora più importante. I piccoli, infatti, hanno meno esperienza, non prestano sempre la giusta attenzione e si fanno spesso spingere più dall’istinto che dalla ragione.

Dunque, quando arriva il momento di acquistare la prima maschera, la cosa più importante è che essa aderisca perfettamente al volto del bambino. Per fortuna, le maggiori aziende specializzate indicano sui vari modelli la fascia di età consigliata, pertanto non dovrebbe essere difficile trovare la maschera più adatta.

Inoltre, trattandosi di bambini, la maschera deve essere comoda e facile da indossare, così da spingerli a fare da soli. Attenzione, naturalmente, alla qualità dei materiali che, proprio come capita per gli adulti, non deve mai essere sottovalutata.

Passando alle caratteristiche più idonee di una maschera subacquea per bambino, le migliori sono quelle con cinghie e facciale in silicone. Si tratta, come già detto, di un materiale morbido e flessibile, che si adatta molto facilmente ai lineamenti del viso e garantisce, dunque, un’ideale vestibilità.

Particolare attenzione va posta anche alle lenti che, oltre di qualità, dovranno essere di vetro temperato, così da rendere chiara e limpida la visuale al bambino. Le cinghie, invece, serviranno per regolare la maschera subacquea man mano che il piccolo cresce.

Infine, per un’immersione sicura, si consiglia la presenza di uno snorkel, ovvero il tubo che consente al bambino di respirare facilmente quando non vuole andare completamente sott’acqua.

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 5]

Lascia una risposta

Mattia F.
Amante del mare e di tutto ciò che ha a che fare con l'acqua. Sempre alla ricerca di nuove avventure e di onde da cavalcare.
it_ITItalian